OmeopatiaComin,

scopri anche tu la vera Medicina Olistica, L' Omeopatia, l' approccio personalizzato per ogni paziente dal bambino fino all' età adulta.

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

MEDIOMEOPATIACOMIN

CONFERENZA : L' OMEOPATIA NELL' ETA PEDIATRICA: PREVENZIONE E CURA

LIVELLO DI SALUTE e ANALISI OMEOPATICA. Come raggiungere la profondità analitica dell' organismo malato.

omeopatiacomin
L' ANALISI OMEOPATICA COSTITUISCE UNA COMPONENTE FONDAMENTALE DELL' INTERA STORIA MEDICA DI UN PAZIENTE. 
Nel testo che segue descrivo gli obiettivi fondamentali dell' analisi omeopatica peraltro insegnati dal mio maestro prof. G. Vithoulkas.

 Obiettivo generale dell’analisi è “sapere davvero quello che sta avvenendo”.

 Valutazione prognostica iniziale

Secondo Vithoulkas, è bene porsi subito una domanda: qual’ è la reale gravità del caso? qual’è il livello di salute del paziente?
Una prognosi sfavorevole può essere dedotta da:

 

1. Un grado limitato di libertà di espressione nella vita, che si può cogliere sia da segni fisici come colore e condizione di pelle e mucose, tono muscolare, limpidità degli occhi, pulizia della lingua, brillantezza dei capelli, posizione e postura, ecc., sia dalla capacità espressiva, come la volontà di affrontare argomenti delicati e la voglia di stabilire un contatto umano.

 

2. Il “centro di gravità” dei sintomi, cioè la profondità dello strato (inteso come livello di disequilibrio di un determinato organismo) coinvolto.

 

3. Il grado di sensibilità agli stimoli, sia psichici (reazioni alle emozioni, alle offese, anche agli scherzi banali; intolleranza al confronto) sia ambientali (intolleranze alimentari, malattie da raffreddamento continue, ecc.): in questi casi il sistema ha difficoltà a mantenere l’equilibrio e il meccanismo di difesa (cioè il sistema immunitario) è chiamato continuamente in gioco.

 

4. Anamnesi remota e familiare per individuare le cause di mantenimento di tipo miasmatico (cioè le predisposizioni del paziente)
 
RIPETO CHE L' OMEOPATIA è UNA MEDICINA OLISTICA ED è L' UNICA MEDICINA TOTALMENTE PERSONALIZZATA. ESAMINA L' ORGANISMO MALATO COME UN ESSERE UNICO ED INSCINDIBILE.

GRAVIDANZA CON L` OMEOPATIA

gravidanza, omeopatiacomin

La gravidanza è un momento particolare nella vita della donna in cui, nello stesso organismo, coesistono due energie vitali: quella della madre e quella del bambino. Inizia una nuova vita con delle sue caratteristiche ben precise, si forma infatti un essere vivente differenziato, individualizzato che da una parte avrà in sè, in modo più o meno marcato, le impronte di entrambi i genitori e dall'altra una propria specificità, una propria energia vitale che interagisce con quella materna.

CONTINUA A LEGGERE...

ALLERGIE E OMEOPATIA

ALLERGIE E OMEOPATIA

 L’allergia è una patologia praticamente sconosciuta nei Paesi in via di sviluppo mentre nei Paesi industrializzati si sta trasformando in una vera emergenza, tanto che si parla di “epidemia allergica”.

 Mentre nel 1950 infatti solo 1 italiano su 10 soffriva di sintomi allergici oggi siamo arrivati al rapporto di 1 italiano su 3, un incremento che interessa tutte le fasce d’ età. Oggi si vedono sempre più spesso allergie complesse e multiple, fenomeni un tempo molto rari. Sta diminuendo cioè significativamente la capacità di tollerare le cose più comuni ossia gli elementi  abituali del nostro ambiente. 

continua a leggere...

 

DEPRESSIONE E OMEOPATIA,

DEPRESSIONE E OMEOPATIA,

Nelle nostre societa’ industrializzate gli stati depressivi costituiscono un problema molto serio sia per i suoi aspetti patofisiologici che per i suoi risvolti sociali e lavorativi (mancanza di concentrazione, diminuzione del rendimento nell' ambito lavorativo, perdita di ore lavorative ecc).

Di solito all'origine della depressione si riscontrano fattori genetici predisponenti e specifiche alterazioni nei circuiti cerebrali che controllano il tono dell'umore, l'affettività ed alcune funzioni biologiche fondamentali (appetito, sonno, sessualità ecc.). Queste alterazioni sono legate principalmente a modificazioni dei livelli di alcuni neurotrasmettitori che appartengono alla classe delle "amine biogene": in particolare, serotonina, noradrenalina e dopamina. Altri meccanismi difettosi nei pazienti con depressione unipolare sono stati osservati a carico della via che controlla la risposta allo stress (il cosiddetto "asse ipotalamo-ipofisi-surrene"). Nei soggetti di sesso femminile, modificazioni significative dei livelli ormonali, in particolare degli estrogeni, possono favorire l'insorgenza di depressione.

Tra i principali sintomi che caratterizzano l'episodio depressivo maggiormente vanno ricordati:

Umore depresso per gran parte della giornata, non motivato da ragioni specifiche gravi.

Significativo calo di interesse nelle attività abituali e incapacità di trarre piacere da circostanze o situazioni di norma stimolanti e gradevoli.

Diminuzione o aumento significativi dell'appetito, spesso associati a notevole perdita o aumento di peso (oltre 5 kg), non giustificati da diete o patologie specifiche.

Difficoltà ad addormentarsi o vari disturbi della qualita’ e/o della quantita’ del sonno (insomnia,risvegli frequenti, sonnolenza anche durante il giorno,etc.) Sensazione di agitazione e ansia o, al contrario, rallentamento dei movimenti e dei riflessi.

Facile affaticabilità e/o mancanza di energia non giustificata.

Calo dell'autostima e della fiducia nelle proprie capacità; senso di colpa persistente e immotivato.

Diminuzione delle capacità di concentrazione e dell'efficienza intellettiva (nello studio, nel lavoro etc.); difficoltà a prendere decisioni che di norma non comportano problemi.

Calo del desiderio sessuale.

Irritabilità o frustrazione.

Pensieri di morte ricorrenti, ideazione suicidaria o tentativi di suicidio.

Pianto immotivato, una o più volte al giorno.

Problemi fisici privi di cause riconoscibili e che, spesso, non rispondono alle terapie di norma utilizzate per contrastarli (dolori articolari e/o muscolari, cefalalgie, crampi addominali, disturbi digestivi e dell’alvo intestinale, vertigini ecc.).

Per i motivi suddetti molti di questi pazienti vengono indirizzati per la cura dallo psichiatra o da uno psicoterapeuta. I risultati molte volte sono scarsi sia perche’ il livello della patologia è grave sia perchè la complance dei pazienti all’analisi e/o ai farmaci somministrati non è adeguata. D' altro canto i farmaci antidepressivi hanno molti effetti collaterali per cui i pazienti spesso interrompono la terapia di iniziativa propria. La psicoterapia ricorre soprattutto alle terapie cognitivo-comportamentali le quali prevedono sedute periodiche, individuali o di gruppo, nel corso delle quali il paziente analizza ed esterna le proprie sensazioni e le proprie difficoltà psicologiche, pratiche e relazionali, con l'aiuto del medico e degli altri eventuali partecipanti alle sedute. Sfortunatamente però le suddette terapie poche volte arrivano a buon esito per i motivi sovracitati. L' OMEOPATIA E` INVECE UN’ ALTERNATIVA VALIDA E DURATURA. QUESTO E’DOVUTO AL FATTO che:

1o. L' OMEOPATIA è una medicina naturale e i rimedi usati non hanno nessun effetto collaterale.

2o. La valutazione OMEOPATICA comprende l' intero organismo sofferente e non solo la diagnostica nosografica, per cui riporta l’ equilibrio in tutti gli apparati che vengono coinvolti in questa tipologia di pazienti.

3o. L' equilibrio suddetto riguarda il sistema neuro-ormonale-immunitario cosa che le altre terapie usate difficilmente possono ottenere.

4o. L' OMEOPATIA considera ogni paziente come organismo a sè stante e quindi la terapia è totalmente personalizzata ,riferendosi al paziente e non al nome della malattia. Le manifestazioni di uno stato patologico cambiano da organismo a organismo,e questo principalmente è dovuto al livello di salute e alla disfuzione dell' asse PNEI.

 

ATTENZIONE: la valutazione di questi pazienti deve essere fatta da OMEOPATI ESPERTI.

leggi anche..

 

PREVENZIONE DELLE MALATTIE INVERNALI. LA RISPOSTA DELL' OMEOPATIA

omeopatiacomin, malattie invernali

Le malattie invernali, soprattutto se recidivanti, sono indicatrici di una debilitazione sia fisica che psichica tale, per cui il Sistema Immunitario si indebolisce e non può arrestare con efficacia la crescita del virus all’interno dell’organismo. Da notare che con la riapertura degli asili nido e delle scuole materne i bambini riprendono ad ammalarsi e si calcola che tali infezioni siano responsabili del 50-60% del tempo scolastico perso. Non molto differente è la situazione per gli adulti.

Vediamo allora quali sono queste patologie tipicamente invernali che, a differenza di quello che spesso si crede, sono di origine virale.

continua a leggere...

OMEOPATIA CLINICA

https://www.facebook.com/MediOmeopatiaComin

 

L` Omeopatia Clinica valuta il paziente in modo totalizzante ed individualizzato. Non è semplicemente l' approccio di un sintomo da discuttere ...in farmacia. E una scienza medica che si avvale di leggi e principi concreti i quali attraverso la clinimetria omeopatica (metodo fondamentale clinico), la valutazione del livello di salute, portano alla corretta diagnosi e la successiva prescrizione del farmaco omeopatico che il paziente deve assumere.

Quindi non perpetuare i tuoi problemi ... prova l' Omeopatia Clinica e sorridi di nuovo alla vita.

https://www.youtube.com/watch?v=UF0VhAzNBDw&noredirect=1



 

 

MediOmeopatiaComin, Giuliana Comin MSc, Medico Chirurgo, Omeopata

MediOmeopatiaComin, Giuliana Comin MSc, Medico Chirurgo, Omeopata

Sciegliere MediOmeopatiaComin è una scelta consapevole ove la professionalità e la competenza nel settore si misurano coi risultati. Grande esperienza clinica dall' Omeopatia pediatrica fino all' adulto. .

 

Contattaci subito

Dall' evento: Omeopatia nell' età pediatrica. Casi clinici

MediOmeopatiaComin

MediOmeopatiaComin

Stai cercando una risposta affidabile in Medicina Omeopatica? MediOmeopatiaComin ti sta vicino e ti sostiene in ogni tua necessità !